ENASARCO aliquote contributive e requisiti pensionistici 2015

06 febbraio 2015

Aliquote contributive e requisiti pensionistici 2015

Fondo Previdenza

Dal 1° gennaio 2015, l’aliquota contributiva del Fondo previdenza in vigore è pari al 14,65% delle provvigioni (di cui il 7,325% è a carico della ditta e il 7,325% è a carico dell’agente). Il versamento viene effettuato integralmente dalla mandante, che ne è responsabile anche per la parte a carico dell'agente. È bene ricordare che ci sono alcuni paramenti da rispettare, ovvero i cosiddetti “minimali contributivi” e il “massimale provvigionale” annui, che vengono rivalutati annualmente secondo l'indice Istat dei prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati. Attualmente quest’ultimo dato non è disponibile: la Fondazione provvederà a pubblicare gli aggiornamenti nel proprio sito in tempo utile per la scadenza del primo trimestre 2015 (il 20 maggio prossimo), in cui le ditte dovranno indicare le provvigioni maturate dagli agenti tra il 1° gennaio e il 31 marzo di quest’anno.

Per il 2015, il massimale annuo è pari a:

  • 25.000 euro (cui corrisponde un contributo massimo di 3.662,50 euro) per gli agenti plurimandatari, 37.500 euro (il massimale contributivo è pari a 5.493,75 euro) per i monomandatari.

Fondo Assistenza

Per gli agenti operanti in forma di società di capitali (spa, srl) le mandanti versano invece un contributo calcolato su tutte le somme dovute in dipendenza del rapporto di agenzia, senza alcun limite di minimale o massimale:

l'aliquota contributiva del Fondo Assistenza per il 2015 è pari al 3,60%, di cui il 2,80% è a carico della ditta e lo 0,80% a carico della società di agenzia. Requisiti pensionistici

Per poter richiedere la pensione di vecchiaia, gli agenti devono aver maturato i requisiti previsti dal Regolamento in vigore, ovvero:

  • almeno 20 anni di copertura contributiva;
  • l’età anagrafica minima (attualmente 65 anni per gli uomini e 62 per le donne);
  • la “quota”, data dalla somma tra anzianità contributiva e quella anagrafica, prevista per l’anno di riferimento: per il 2015 gli uomini devono raggiungere “quota 89”, mentre le donne “quota 85”.

Archivio news

 

News dello studio

gen19

19/01/2018

ABOLIZIONE SCHEDA CARBURANTE DA LUGLIO 2018

Dal 1.07.2018 il soggetto partita Iva che vorrà dedursi il costo e detrarsi l'IVA del rifornimento di carburante, dovrà pagare esclusivamente con carte di credito, debito o prepagate. Al

dic1

01/12/2016

CONVERSIONE IN LEGGE DEL D.L. 193/2016: LA NUOVA DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE CARTELLE

  La nuova versione dell'art. 6 del decreto, in materia di definizione agevolata delle cartelle esattoriali, prevede che i debitori possano estinguere i propri debiti senza corrispondere sanzioni

ott19

19/10/2016

AUTOLIQUIDAZIONE INAIL 2016/2017

Un utile prospetto riepilogativo delle retribuzioni valide per il prossimo appuntamento dell'autoliquidazione premi inail 2016/2017

News

feb16

16/02/2019

Il manager dell'innovazione per colmare il digital divide. Sarà la giusta soluzione?

Il manager dell’innovazione e delle opportunità

feb15

15/02/2019

Lavoratori immigrati irregolari: stabilito il costo medio del rimpatrio

Introdotte norme minime relative a sanzioni

feb16

16/02/2019

Flat tax e tributi locali: un mix potenzialmente “micidiale”

La flat tax potrebbe produrre effetti

feb16

16/02/2019

Settore immobiliare: la tutela degli acquirenti nei contratti preliminari

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale